Case Study De Matteis

runner - case study de matteis

Runner

Case Study De Matteis

LA PASTA ITALIANA

“De Matteis Agroalimentare è uno dei principali produttori italiani di pasta di grano duro, impegnato nel miglioramento della qualità dell’intera filiera di produzione, dal campo al prodotto finito. Lo stabilimento è situato in Campania, alle falde dell’Appennino, in prossimità delle principali aree di coltivazione del grano duro (Irpinia, Puglia, Basilicata). Come pochissimi pastifici italiani la De Matteis Agroalimentare è dotata di un ciclo produttivo integrato grano-pasta. La presenza del Mulino consente di avere il controllo totale della materia prima e quindi della qualità del prodotto. Nel laboratorio di controllo qualità all’interno del mulino selezioniamo il grano migliore e verifichiamo che corrisponda ai nostri severi standard qualitativi.” (www.dematteisfood.it)

Più linee di produzione della pasta convergono verso un unico punto di ingresso nel magazzino automatico. Il sistema Runner di Beta 80 gestisce un interfacciamento molto articolato tra le attività produttive e quelle di immagazzinamento della merce, dovuto alla complessità del layout dell’impianto. Runner gestisce inoltre diverse tipologie di picking in uscita: picking in baia, picking con rulliere e carico container. Il sistema dà pieno supporto alle problematiche di tracciabilità alimentare con la gestione delle etichette SSCC.

SINERGIA TRA LE COMPONENTI DELL’IMPIANTO

 

TRA I MAGGIORI PASTIFICI ITALIANI  

½Con una capacità produttiva di 130 mila tonnellate all’anno di pasta, una presenza diffusa in Italia e una esportazione che raggiunge 40 nazioni in tutti i continenti, la De Matteis Agroalimentare è annoverata tra i quattro pastifici nazionali per volumi di attività. La struttura si è ampliata con nuove linee che hanno quasi raddoppiato le quantità di pasta immesse sul mercato.
 

RUNNER PIÙ MFC

½Automatizzare completamente il nuovo impianto: tutte le fasi sono attentamente monitorate, inclusi il confezionamento, lo stoccaggio, la pallettizzazione, il picking e il trasporto.

Inoltre, il sistema di stoccaggio verticale alto 34 metri e con una capienza di 30mila posti pallet, permette di ottimizzare spazi e concentra le operazioni di handling.

Implementare il sistema Runner di Beta 80 sia WMS (Warehouse Management Systems) che MFC (Material Flow Controller) ha permesso quindi il controllo totale del magazzino. Le immissioni dei trasloelevatori e del sistema del convogliamento sono gestite da MFC, che in tempo reale ottimizza i percorsi e le destinazioni.

Runner guida inoltre le operazioni di picking uomo alla merce e merce all’uomo, spedizioni speciali e pallet smezzati.

Runner di Beta 80 permette l’integrazione dei diversi sottosistemi presenti nell’impianto: 5 traslo, 2 lgv, 4 navette, 19 pallettizzatori, 2 linee di filmatura.

L’impianto con il relativo controllo dei flussi informativi ha realizzato un eccezionale aumento della produttività: da 20 carichi spediti al giorno si è passati a 33 carichi, mentre, in termini di aumento di pallet, dai 600 in agli 800 out, si è passati ai 1100 in e 1400 out.

CARATTERISTICHE DEL MAGAZZINO 

½Dalle linee di produzione i colli raggiungono la zona di pallettizzazione dove sono presenti ben 6 pallettizzatori antropomorfi e 13 cartesiani. L’impianto è inoltre caratterizzato da una complessa zona di picking e spedizione, formata da 80 baie di spedizione, con picking di spedizione, e 20 rampe di carico.

Potenziare la struttura logistica al fine di supportare standard produttivi più moderni e intensificati è stato l’obiettivo di Beta 80. In particolare, sono state avviate due nuove linee di produzione, il ciclo di lavoro è in regime H24 e gli ordini delle catene distributive sono evasi per grandi commesse o secondo modelli just in time.

Beta 80 S.p.A – Via Socrate, 41 – 20128 Milano (MI) – P.IVA 13274760159 –  C.F. 08540780155 – Capitale Sociale 150.000 € i.v. – Registro Imprese MI 08540780155 – REA MI 1232203 – Tel. +39 02 25202.1